Cosa si guadagna a rendere la propria azienda Mobile friendly? La risposta a questa domanda è immediata e semplice, cioè si guadagna circa il 60% dell’attenzione digitale di una persona. Infatti è proprio questa la percentuale che viene spesa in media dalla gente sui propri dispositivi mobili ed in particolare sulle app degli smartphone. Dal 2013 al 2016 l’utilizzo del tempo su un dispositivo mobile è aumentato di circa il 53% e questa è sicuramente una percentuale che non può essere ignorata da chi possiede un’impresa e punta ad ottenere l’attenzione e l’interesse dei consumatori. Le persone al giorno d’oggi tendono ad abbondare sempre più spesso il proprio personal computer ed a concentrarsi sul dispositivo digitale che possono avere sempre in mano, quindi il compito di chi amministra un’azienda è quello di studiare una strategia “Mobile first”. Considerando tutti i pregi ed i difetti degli smartphone, come ad esempio l’impossibilità di riprodurre certi video che funzionano invece alla perfezione sui PC.

 

Impostare una strategia “Mobile first” non è complicato, almeno nelle fasi principali, l’importante è tenere conto dei limiti dei dispositivi mobili e comportarsi di conseguenza. Ecco i 5 step da seguire per poter finalmente avere un’impresa Mobile friendly:

  1. Media query – è la base per il design di una pagina web. Permette di tenere in considerazione la grandezza dello schermo dove viene visualizzato il contenuto, in modo da adattare la pagina e renderla più facile e piacevole da consultare.
  2. Contenuti leggibili da mobile – in questo caso bisogna dire che spesso i siti internet sono pieni di tasti o file pdf che per dei computer risultano perfettamente cliccabili e consultabili, ma che rendono la vita difficile a chi legge da uno smartphone. Il consiglio è quello di mantenere un’impaginazione snella e facilmente fruibile.
  3. L’alta risoluzione – risulta fondamentale che i contenuti del sito web siano visibili in HD così sullo smartphone che possiede una buona risoluzione, sia su quello che ne ha meno.
  4. Dimensioni ridotte – di pari passo con l’alta definizione nasce il problema del download. Infatti le immagini in HD sono molto pesanti e difficili da scaricare su dispositivi mobili, per questo si raccomanda di caricare file di dimensioni ridotte.
  5. Il testo – non solo immagini e video attirano l’attenzione delle persone. Il testo scritto ha ancora un valore fondamentale ed è in grado di coinvolgere un elevato numero di persone, quindi non si deve assolutamente trascurare questo particolare.

 

Le persone usano gli smartphone per avere ciò che gli serve a portata di mano, con un semplice click. La migliore strategia per coinvolgere il pubblico a cui si vuole arrivare è quella della semplicità e dell’immediatezza, due delle caratteristiche principali di questa nuova era Mobile friendly.