Oltre 400 contatti nel settore digital in meno di 24 ore, un grande rafforzamento del proprio personal brand e un aperitivo tra professionisti organizzato a pochi giorni di distanza: Matteo Aliotta è riuscito a fare tutto questo con un singolo post!

 

A prescindere dall’ambito lavorativo, crearsi contatti di settore e curare il proprio personal brand, è davvero complicato.

Ci vogliono anni e tanta voglia di fare per costruire una rete di contatti valida ed attiva.

Matteo Aliotta, giovane romano esperto di Digital Marketing, è riuscito ad ottenere oltre 400 contatti diretti con professionisti del settore digital ed ha rafforzato la sua popolarità in sole 24 ore – Scopriamo come!

 

Matteo Aliotta Post
  Il post di Matteo su Digital Yuppies

Il 16 Agosto Matteo ha pubblicato un post sul gruppo Facebook di Digital Yuppies in cui annunciava una decisione folle ma generosa allo stesso tempo: aprire a tutti la sua collezione di e-book sul digital marketing.
La regola era una e molto semplice: commentare il post entro le successive 24 ore.

L’iniziativa è stata un successo e, nelle successive 24 ore, il post è stato letteralmente sommerso da commenti di professionisti e neofiti del settore digital affamati per gli e-book di Matteo!

Il risultato? – Per Matteo un grande incremento di contatti professionali e un’impennata della sua reputazione, per i tanti fruitori della sua iniziativa, invece, un bel gruzzolo di roba da studiare!

Insomma: un successo!

Ma come ha fatto? – Chiediamolo a lui! 

– Ciao Matteo, ci racconti qualcosa su di te?

“Certo! Sono Matteo Aliotta e lavoro nel web da tanti anni, 15 per la precisione! Ho saltato a piedi pari l’università e ho iniziato subito a lavorare in questo mondo, prima creando i progetti web, poi passando all’imprenditoria e ora alla consulenza. Attualmente curo il Digital Marketing di diverse aziende tra Roma, Milano e Londra. Due tra queste sono startup come Direttoo e Fitprime, entrambe nate nel giro di Enlabs qui a Roma.”

– Sapevi già che la tua iniziativa sarebbe stata un successo?

“Ci sono grandi operazioni di marketing che vanno male e altre meno promettenti che ti stupiscono in positivo… i fattori sono tanti e anche la fortuna aiuta.

Diciamo che avevo studiato ogni minimo particolare, tra tempistica, copy, incentivo e processo di acquisizione… Non puoi avere la garanzia di successo, ma più sei preparato e più aumenti le probabilità di vittoria!”

– Quali regole hai seguito nella stesura testuale per renderla più coinvolgente?

“Quando scrivo penso sempre ad uno dei miei idoli del marketing: “Dan Kennedy”. Mi immagino lui che mi guarda con quei baffoni e lo sguardo serio e mi dice “MATT… DON’T BE BORING!” Essere coinvolgenti è la prima regola. Vedo tanto tanto marketing e comunicazione noiosa in giro, specialmente tra i giovani e le startup. Probabilmente deriva dal timore di sbagliare o di strafare. lo capisco, però per portare a casa risultati un po’ di coraggio ci vuole. E poi fondamentale è parlare sempre “1 ad 1” e cioè pensare che l’interlocutore sia una persona singola che in quel momento guardi negli occhi.”

– Grazie al successo dell’iniziativa hai avuto molta visibilità tra coloro che lavorano nel tuo stesso ambito: ti ha già portato dei benefici?”


“Si! oltre ad ogni mia aspettativa… circa 400 contatti di livello professionale e personale davvero alto. Alcuni mi hanno subito proposto lavoro, con altri ho fatto call interessanti di collaborazione e poi ho fatto tanta tanta amicizia con professionisti e non del settore. E’ come se avessi compresso in 24 ore 3 o 4 anni di contatti professionali. Fantastico.”

– Pensi che anche professionisti di altri settori potrebbero avere l’opportunità di organizzare un’iniziativa del genere per ampliare la loro rete di contatti?”


“Come no, a tal proposito ho scritto il sistema “passo passo” per applicare la mia strategia. Si può applicare davvero a tantissimi ambiti professionali! Ci vuole solo un pizzico de coraggio e la giusta esecuzione!”

[Scarica l’e-book di Matteo sulla sua strategia!]

 

Dopo il successo della tua iniziativa di e-book sharing c’è stato anche un fighissimo aperitivo volto al networking: conti di organizzarne altri? “


Andrò anche oltre! La community che mi ha permesso di realizzare questo super esperimento è Digital Yuppies e tramite loro faremo delle cene di networking tra professionisti. Sono sicuro che i legami che ne usciranno fuori saranno fantastici per tutti… vi conviene iniziare a prenotarvi! 🙂


Un’ultima cosa: vi consiglio di entrare a far parte del gruppo Digital Yuppies dove troverete la creme della creme del digital:
https://www.facebook.com/groups/759304090844144/

e se volete sapere più su di me fate un salto su

www.matteoaliotta.com

[Scarica l’e-book di Matteo sulla sua strategia!]