La FIFA World Cup ha presentato il poster ufficiale di Russia 2018 realizzato dall’artista Igor Gurovich

poster mondiali russia 2018

Poster Russia 2018: chi è Lev Yashin?

Non potete seguire la 21ª edizione del campionato mondiale di calcio senza saperlo.
La locandina è stata, infatti, affidata all’artista russo Igor Gurovich che ha deciso di
dedicarla a Lev Yashin, il portiere entrato nell’Olimpo calcistico per essere tuttora
rimasto l’unico portiere vincitore del Pallone d’oro.
Nel Poster il “Ragno nero”, questo era il soprannome che si era guadagnato Yashin,
appare con quella che era la sua divisa tradizionale: camicia nera, pantaloncini,
ginocchiera e il suo inseparabile berretto.
Il segretario generale della FIFA Fatma Samoura ha elogiato così questa scelta: “Il
poster ufficiale della Coppa del Mondo FIFA 2018 è un vero riflesso del patrimonio
artistico e calcistico della Russia. Siamo molto orgogliosi di questo bellissimo punto
di riferimento che ritrae un’icona così importante e celebra il prossimo torneo sul
suolo russo”.

Il poster ispirato al Post-Costruttivismo

Lo stile della locandina di Igor Gurovich risente della sua adesione alla corrente Post-
Costruttivista. Il movimento, a sua volta, ovviamente richiama la fase artistica del
Costruttivismo, dove ogni forma d’arte doveva comunicare il messaggio
rivoluzionario, motivo per cui tra gli anni Venti e Trenta si diffondono poster
sovietici il cui linguaggio diventa sempre più espressione della cultura russa.

Per sua stessa ammissione, Gurovich infatti fornisce ogni spiegazione:

“Questo linguaggio è indubbiamente considerato come russo in
tutto il mondo. Pertanto, nel mio lavoro sul poster, volevo davvero rendere questa
lingua moderna e pertinente ancora una volta”.
Ecco quindi che nel poster ufficiale del campionato mondiale di calcio 2018 la figura
di Lev Yashin spicca sopra uno sfondo costituito da raggi emanati dalla palla,
elementi comuni nel costruttivismo e rappresentanti l’energia del torneo. Non manca
un richiamo ai campi verdi dei 12 stadi che ospiteranno le 64 partite di Russia 2018
situate nelle 11 città prestabilite.

Il Pallone per FIFA World Cup Russia 2018

Resta ancora un ultimo dettaglio da analizzare nel poster simbolo del Mondiale
Russia 2018: il pallone. Quello che potrebbe sembrare un semplice pallone da calcio,
in realtà rappresenta un rimando al concept grafico
del logo della FIFA World Cup 2018. Il portiere Lev
Yashin si tende, infatti, a parare una palla per metà
tipica dell’epoca e per l’altra metà riportante l’intera
regione russa vista dallo spazio.

poster russia 2018
poster russia 2018

Il ruolo della Russia
nelle missioni di esplorazione spaziale è stata fonte
di ispirazione per il logo di questi mondiali dove è
possibile constatare il richiamo alle stelle. Per
rafforzare questo concetto la presentazione del poster
ufficiale di Russia 2018 è stata affidata ad un video in cui oltre al
già menzionato Lev Yashin compare il celeberrimo e sovietico Yuri Gagarin, il primo
uomo ad essere stato nello spazio, ovviamente fieramente targato Russia.